Un biglietto di ritorno è indispensabile per ottenere l’ESTA?

Valutazione: 4.20 5 voti

Un biglietto di ritorno è indispensabile per ottenere l’ESTA?

L’autorizzazione ESTA è stata ideata per facilitare, attraverso una procedura online, le pratiche dei viaggiatori che desiderano recarsi negli Stati Uniti.

Ovviamente è necessario soddisfare alcune condizioni per accedere a questo dispositivo quali il provenire da un paese membro del dispositivo, il prevedere un soggiorno inferiore a90 giorni e il possedere un passaporto biometrico o elettronico valido.

Ma bisogna in ogni caso prenotare il proprio biglietto di ritorno per ottenere questa famosa autorizzazione?

 

Il biglietto di ritorno è obbligatorio per ottenere l’ESTA

La risposta alla domanda posta sopra è ovviamente affermativa. È indispensabile avere un biglietto di ritorno per ottenere un’autorizzazione al viaggio elettronica ESTA e per un motivo molto semplice.

Una delle condizioni da riempire per avere il diritto a viaggiare negli Stati Uniti senza visto e con una semplice autorizzazione ESTA riguarda la durata del proprio soggiorno che non deve superare i 90 giorni. Ora, il solo modo affidabile per provare che il proprio viaggio non supererà tale durata è di possedere un biglietto di ritorno.

Il biglietto di ritorno in vostro possesso il giorno della partenza dovrà coincidere con la data di ritorno menzionata nella domanda di ESTA. Tale corrispondenza tra i due elementi sarà sistematicamente verificata dalla vostra compagnia aerea o marittima e dalle autorità statunitensi al momento del vostro arrivo.