Bisogna stampare il modulo ESTA?

In previsione di un prossimo viaggio negli Stati Uniti e al fine di ottenere l'autorizzazione di recarvi in territorio statunitense, avete l'intenzione di procurarvi un'autorizzazione ESTA. Tale sistema totalmente elettronico ha infatti per obiettivo di semplificare le pratiche dei viaggiatori originari dei paesi partner di questo programma, nel contesto di una esenzione dal visto. Ma questa nuova procedura, ancora poco conosciuta, può portare a porsi alcune domande tra cui il sapere se sia necessario o meno stampare il modulo una volta compilato. Ecco quindi delle spiegazioni dettagliate che vi permetteranno di vederci più chiaro.  

Fare domanda di ESTA
Valutazione: 3.89 36 voti

La stampa del modulo ESTA è obbligatoria?

Come appena detto, il sistema ESTA è totalmente elettronico. Ciò significa che la domanda viene fatta unicamente online senza bisogno di compilare a mano dei documenti né di recarsi presso una qualsivoglia amministrazione per svolgere le ben note pratiche, a volte onerose, per le domande di visto.

É quindi sufficiente compilare un modulo proposto su un sito come il nostro per ottenere, in pochi giorni soltanto, la risposta dell'amministrazione statunitense che autorizza o meno a viaggiare verso gli Stati Uniti.

Grazie a tale sistema, e poiché vengono inserite tramite il modulo tutte le informazioni relative alla vostra identità e al vostro  viaggio, la società di trasporti è in condizione, al momento della partenza, di consultare l'autorizzazione ESTA associata al vostro passaporto tramite un software dedicato.

Di norma, non è dunque necessario stampare il proprio modulo né l'autorizzazione ricevuta per e-mail. Ciononostante, per essere più sicuri consigliamo di stampare tale documento al fine di essere certi di potersi imbarcare in caso di problemi.

 

Perché è opportuno stampare il proprio modulo ESTA?

Sebbene la stampa del proprio modulo o della propria autorizzazione ESTA non sia obbligatoria, è quanto meno consigliabile mantenere una traccia di tali documenti per vari motivi tra i quali:

  • Per convalidare le informazioni inviate. Può accadere di pensare  di aver commesso un errore al momento della compilazione del proprio modulo di domanda ESTA online e di non sapere più quale sia l'informazione sbagliata. Conservando una copia del modulo si avrà un accesso diretto a queste informazioni anche nel caso in cui si voglia utilizzare nuovamente la propria autorizzazione per un altro viaggio, visto che l'ESTA ha una validità di due anni.
  • Per premunirsi in caso di problemi al momento della partenza. Sebbene le compagnie aeree, o qualsiasi altra compagnia di trasporti, dispongano dei software necessari al riconoscimento elettronico dell'ESTA, è sempre più sicuro viaggiare con il proprio modulo stampato per prevenire qualsiasi problema informatico o per rispondere più facilmente alle domande che verranno poste dagli agenti dell'immigrazione statunitense.
  • Conoscere il periodo di validità dell'ESTA. Dal momento che l'ESTA è valida per due anni, conservare una copia della propria autorizzazione permetterà di sapere immediatamente se sia ancora valida nel momento in cui si progetti di viaggiare nuovamente verso gli Stati Uniti.

 

Come fare per stampare la propria ESTA se non di dispone di una stampante?

Per precauzione, anche se non è assolutamente obbligatorio, potreste voler stampare la vostra autorizzazione ESTA per conservarne una versione fisica in forma cartacea ma non disporre di una stampante a casa vostra. Come fare in questo caso?

Vi si presentano diverse soluzioni per riuscire a stampare la vostra ESTA senza disporre di una stampante. La prima consiste ovviamente nel ricorrere ad un conoscente. Una volta ottenuta l’autorizzazione ESTA avrete infatti la possibilità di stamparla direttamente o di salvarla in formato digitale su computer, tablet o smartphone dopodiché basterà trasferire questo file alla persona a cui intendete chiedere di farvi questo favore perché si incarichi di stamparla in vostra vece.

Tuttavia, alcuni dei siti che mettono il formulario di domanda di ESTA online a disposizione dei viaggiatori propongono anche un servizio supplementare che vi permette di ricevere l’autorizzazione ESTA per posta a casa vostra liberandovi del problema di stamparla. Questo servizio è ovviamente a pagamento ma la sua tariffa si limita a coprire le spese di spedizione e non è quindi per niente costoso (in media appena qualche euro). La spedizione viene effettuata negli stessi tempi del trattamento elettronico ma dovrete ovviamente prendere in considerazione i tempi di consegna del servizio postale.

Sono pochi i siti che offrono questo servizio, la maggior parte si limitano ad inviarvi per e-mail la risposta alla domanda di ESTA, ma, fortunatamente, il partner che abbiamo selezionato per voi in questo sito vi permette, tramite il suo servizio premium di ottima qualità, di ricevere la vostra ESTA stampata nella vostra cassetta postale. Questo documento non avrà ovviamente alcun valore reale visto che la vostra ESTA sarà già stata associata al vostro numero di passaporto e non sarà necessario presentare questo documento in occasione del viaggio: si tratta semplicemente di una forma di sicurezza che permette in particolare di conservare il proprio numero di pratica in caso di problemi o di necessità.

Per concludere, se invece desiderate conservare l’autorizzazione ESTA in forma non cartacea, potete archiviare il file su un hard disk o un qualsiasi altro supporto informatico. In particolare registrandolo nel vostro telefono portatile, potrete avere l’autorizzazione sotto mano in qualunque momento e dovunque vi troviate.

 

La domanda ESTA si può fare solo su Internet?

Alcuni si chiedono inoltre se sia possibile ottenere un’autorizzazione ESTA in forma cartacea recandosi presso degli uffici amministrativi e, quindi, senza usare Internet. Sfortunatamente questo non è assolutamente possibile perché il sistema dell’ESTA si basa proprio sulla dematerializzazione della procedura e del documento.

Tutte le domande di autorizzazione ESTA devono categoricamente essere effettuate online ma rimane comunque possibile, come abbiamo appena visto, stampare la propria autorizzazione o farsela spedire per posta se non si dispone di una stampante.

Ricordiamo inoltre che il fatto di richiedere l’autorizzazione ESTA online costituisce un risparmio di tempo rispetto a quello richiesto da una domanda di visto presso l’Ambasciata. Ribadiamo ulteriormente che non è assolutamente necessario conservare la propria autorizzazione ESTA e che questa viene automaticamente associata per via informatica al vostro passaporto biometrico o elettronico.

Se non vi sentite a vostro agio con Internet, vi consigliamo di effettuare la domanda tramite un sito che offre un buon supporto online. È il caso del nostro partner che mette a disposizione dei propri utenti una chat in diretta. Se doveste avere il minimo dubbio o domanda circa la maniera di rispondere ad uno o più punti del questionario, avrete la possibilità di discuterne in diretta con un consigliere specializzato che saprà orientarvi.

 

Cosa fare se si è smarrita l’autorizzazione ESTA che si è stampata?

Una volta ricevuta la vostra autorizzazione ESTA l’avete stampata ma non riuscite più a trovarla? Nessun problema! Sappiate infatti che non c’è nessun bisogno di questo documento stampato per recarsi negli Stati Uniti a condizione di non aver smarrito anche il passaporto. L’unico documento ufficiale che dovrete presentare all’imbarco e alla frontiera è il passaporto al quale l’ESTA è associata.

Tuttavia, se proprio ci tenete a ritrovare la vostra ESTA per una qualsiasi ragione, per esempio per verificarne la validità o per averla con voi in caso di problemi, la prima cosa da fare è di verificare la vostra casella e-mail. Infatti, se non avete cancellato l’e-mail con cui vi è stata inviata l’autorizzazione, è molto probabile che la ritroviate effettuando una semplice ricerca nella vostra cartella della posta in arrivo.

Se non doveste trovare la vostra ESTA nonostante le ricerche, non esitate a rivolgervi al sito presso il quale avete effettuato la domanda per chiedere se sia possibile farvela trasferire nuovamente. Ma attenzione! Non tutti i siti risponderanno positivamente alla vostra richiesta.

Per non trovarsi nella condizione di dover ristampare l’ESTA, l’ideale è conservarne diverse copie in posti diversi.

Da notare che, contrariamente ad altri documenti ufficiali come carta d’identità, passaporto o patente, un’ESTA stampata non può in nessun caso essere utilizzata da una terza persona a fini fraudolenti. Infatti, ogni autorizzazione ESTA è associata al nominativo del suo richiedente e, di conseguenza, una persona malintenzionata che presentasse questo documento per recarsi negli Stati Uniti senza possedere il passaporto cui l’ESTA è associata non potrà in nessun caso essere autorizzato all’imbarco. Se avete perso la stampa della vostra autorizzazione ESTA non dovete quindi preoccuparvi né tantomeno denunciarne lo smarrimento.

Fare domanda di ESTA