Come ottenere la Green Card per trasferirsi negli USA?

Chi non ha mai sognato di vivere il sogno americano andando a vivere negli Stati Uniti? Per realizzare questo sogno è tuttavia necessario ottenere preventivamente il diritto di trasferirsi in questo paese particolarmente ricercato. Per farlo bisogna in particolare ottenere la famosa carta verde che autorizza a risiedere legalmente negli Stati Uniti. Tuttavia, come molti già sanno il numero di carte verdi rilasciate annualmente dal governo statunitense è limitato ad appena 55.000. In questo articolo veniamo in aiuto per le pratiche da svolgere per ottenere la carta verde spiegando quali siano i differenti metodi a disposizione e come procedere.  

Partecipare alla lotteria “Carta Verde”

Il nostro partner non è un sito affiliato al governo statunitense. È possibile svolgere le pratiche, senza spese aggiuntive, nel sito ufficiale ma in questo caso non potrete usufruire dei nostri servizi di verifica e di assistenza.

La carta verde per gli Stati Uniti Cos’è? In cosa consiste?

Cominciamo col prenderci qualche istante per ricordare cosa sia la carta verde e quale sia la sua utilità. Viene chiamata carta verde, Green Card in inglese, l’unica carta di soggiorno permanente negli Stati Uniti. La carta verde è infatti un documento ufficiale che fornisce al suo detentore il diritto di risiedere in maniera permanente negli Stati Uniti.

Nonostante la sua denominazione, in realtà questa carta è di colore giallo. Una volta ottenuta, permette al beneficiario di godere di tutti i diritti e i privilegi di cui dispone un qualsiasi cittadino statunitense e si tratta quindi di un lasciapassare per vivere in questo paese in tutti i sensi del termine.

Una volta ottenuta, la carta verde consente in particolare di seguire degli studi negli Stati Uniti iscrivendosi ad un’università nonché di svolgere nel paese un’attività lavorativa. Inoltre, questa carta è anche indispensabile se si desidera affittare o acquistare la propria residenza principale in una città statunitense.

Ovviamente, la Green Card fornisce anche il diritto di entrare ed uscire dagli USA a proprio piacimento senza dover fare ogni volta una domanda di visto.

Alcune persone scelgono inoltre di richiedere una carta verde con l’obiettivo di andare a vivere negli Stati Uniti al momento della pensione.

L’unico diritto che non si ottiene con la carta verde è il diritto di votare negli Stati Uniti che è riservato ai soli cittadini statunitensi.

 

I differenti metodi disponibili per ottenere la carta verde

Passiamo ora alla domanda principale, quella relativa ai metodi che si hanno a disposizione per avere la possibilità di ottenere la carta verde. In realtà, infatti, non c’è un’unica procedura per cercare di ottenere il diritto di risiedere in questo paese in maniera permanente o comunque duratura.

Da notare prima di tutto che non è necessario ottenere un visto o un’ESTA prima di fare una domanda di carta verde perché si tratta di una procedura totalmente indipendente.

Tra le possibilità disponibili per ottenere una carta verde ci sono per esempio le situazioni che fanno riferimento a dei legami particolari con dei cittadini statunitensi come un matrimonio o altri legami familiari diretti. Se non si dispone di questo tipo di relazioni negli USA, per ottenere la carta è comunque possibile realizzare degli investimenti nel paese o tentare la sorte partecipando alla lotteria annuale.

Bisogna sapere che al di là di queste possibilità non esistono altre vere e proprie procedure per richiedere una carta verde come si potrebbe fare per una domanda di ESTA o di visto. Tuttavia, un visto di lavoro può permettere, a più lungo termine e in casi specifici, di ottenere la carta verde.

Procediamo quindi ad una descrizione dettagliata di tutti i metodi per ottenere una carta verde di cui abbiamo parlato.

 

Le condizioni per ottenere una carta verde per matrimonio

La maggior parte delle persone che riescono ad ottenere rapidamente una carta verde per trasferirsi in maniera duratura negli Stati Uniti ne fanno richiesta in seguito a matrimonio con un cittadino statunitense. Dato che questa procedura è ovviamente estremamente popolare alcuni aspiranti al sogno americano non esitano ad abusarne aggirando la legge ricorrendo ad un matrimonio bianco dietro compenso. È per questo che le procedure di domanda di carta verde in seguito a matrimonio subiscono molti controlli e che i servizi dell’immigrazione sono estremamente diffidenti e severi al riguardo.

Ad ogni modo, se si è trovato il grande amore negli Stati Uniti e si desidera sposarlo per vivere al suo fianco, bisogna sapere che sta al cittadino statunitense effettuare la domanda. Se la domanda viene accettata, si ottiene da principio una carta verde temporanea con una validità di massimo due anni che viene estesa a 10 anni se dopo questo periodo si è ancora sposati. Inseguito verrà ulteriormente rinnovata.

 

Le condizioni per ottenere una carta verde per legami familiari

Un’altra soluzione per ottenere la famosa carta verde statunitense riguarda i candidati che abbiano dei parenti residenti in maniera stabile negli Stati Uniti. In questo caso è sufficiente avere un parente prossimo cittadino statunitense e richiedere una carta verde a titolo di ricongiungimento familiare.

Questa procedura si applica tuttavia solo in caso di legame familiare diretto e si può quindi approfittarne se il cittadino statunitense è un genitore, un figlio, un fratello o il congiunto del richiedente. Anche in questo caso è il cittadino statunitense che deve effettuare la domanda.

La procedura richiede in un primo momento di compilare un formulario ufficiale, il modulo I-130, e completare la pratica con diversi allegati e giustificativi legali. La pratica deve poi essere inviata all’USCIS, United States Citizenship and Immigration Services, ovviamente dopo aver pagato le spese di registrazione della domanda.

In questo caso, la durata di validità della carta verde che si ottiene varia a seconda del legame di parentela che si ha con il residente statunitense di riferimento e oscilla in genere tra i 2 e i 15 anni.

 

Le condizioni per ottenere una carta verde tramite un investimento negli USA

Come citato in precedenza, è anche possibile ottenere la carta verde per gli Stati Uniti realizzando degli investimenti in questo paese. Si tratta qui di una procedura particolare denominata “procedura di residenza permanente EB-5”.

Per condurre in porto questa procedura si può scegliere tra due metodi principali che vediamo in dettaglio:

Per prima cosa, è possibile richiedere la carta verde facendone richiesta come investitore attivo. Per rientrare in questa casistica è necessario investire almeno un milione di dollari in un’attività ed assumere almeno 10 dipendenti statunitensi. Oltre a questo importo e al numero di dipendenti interessati dal progetto bisogna anche dimostrare in maniera affidabile che l’investimento è fattibile e che durerà almeno due anni. Se è il caso, la durata di validità della carta verde sarà anch’essa di due anni e sarà rinnovabile dopo una rivalutazione della pratica alla fine del primo periodo.

Il secondo metodo di investimento negli USA finalizzato ad ottenere una carta verde consiste nel farne richiesta come investitore passivo. Per rientrare in questa casistica bisogna investire almeno 500.000$ in aree TEA (Targeted Employment Area) accreditate dallo Stato. In altri termini, si tratta di fare una donazione.

Va da sé che questi due metodi riguardano unicamente i candidati che dispongano di mezzi finanziari sufficienti a sbloccare investimenti di questa portata.

 

Le condizioni per ottenere la carta verde partecipando alla lotteria annuale

Occupiamoci ora di un metodo che attira numerosi candidati alla cittadinanza statunitense o che comunque desiderano ottenere la carta verde senza dover soddisfare uno dei criteri sopra descritti: la lotteria annuale organizzata da questo paese.

Può sembrare strano, ma dal 1994 gli Stati Uniti, per favorire la diversità nel paese, organizzano ogni anno una lotteria denominata Diversity Visa Lottery Program finalizzata all’allargamento delle possibilità di ottenimento della Green Card con il minimo possibile di discriminazione.

Bisogna comunque sapere che le probabilità di vincere a questa lotteria sono altrettanto ridotte che per una lotteria tradizionale. Infatti, ogni anno oltre 13 milioni di partecipanti giocano a questa lotteria e soltanto 50.000 ottengono il documento. È anche interessante sapere che le carte vengono in genere ripartite su diverse nazionalità e, di conseguenza, gli italiani che ogni anno profittano di questa lotteria ottenendo la Green Card sono solo una parte del totale.

Come funziona questa lotteria? Come parteciparvi in concreto? Per partecipare a questa lotteria annuale basta iscriversi nel sito ufficiale del governo statunitense compilando un modulo online. Ovviamente, non si otterrà una risposta immediata alla propria domanda come nel caso dell’ESTA e nella maggior parte dei casi bisogna attendere circa un anno prima di sapere se si è vinta la propria carta verde. Per conoscere lo stato della propria partecipazione bisogna verificarlo regolarmente di persona recandosi nello stesso sito.

Da notare comunque che la lotteria online per l’ottenimento della carta verde è chiusa ad alcuni paesi tra cui Canada e Regno Unito.

 

Ottenere una carta verde dopo aver ottenuto un visto per gli USA

Come anticipato, lavorare negli Stati Uniti può anche permettere di ottenere la carta verde. Infatti, ogni anno gli Stati Uniti concedono circa 140.000 carte verdi ai lavoratori nel paese. Per questa procedura è necessario che il proprio datore di lavoro statunitense effettui la domanda presentando una Labour Certification, un documento che garantisce che il posto di lavoro non possa essere occupato da un cittadino statunitense.

Per ottenere la carta verde in questo modo bisogna quindi soddisfare alcune condizioni precise che attestino di tale particolarità e riguarda soprattutto i lavoratori che dispongano di competenze straordinarie o riconosciute nell’ambito di sport, business, arte, scienza o nei settori di educazione e ricerca nonché le persone che occupino delle posizioni dirigenziali o di gestione di imprese negli Stati Uniti. Possono inoltre essere interessati i lavoratori che dispongano di competenze particolari ed eccezionali in alcuni settori molto specifici come la religione oppure i lavoratori qualificati.

Da notare inoltre che per poter richiedere la carta verde con questo sistema è necessario aver prima ottenuto un visto di lavoro.

 

Mantenere la carta verde una volta ottenuta

Se si ha la fortuna di ottenere una carta verde e di potersi installare stabilmente negli Stati Uniti bisogna comunque far molta attenzione al fatto che niente ne garantisce il mantenimento. Questa carta di soggiorno statunitense non viene mai acquisita definitivamente e può essere ritirata in qualsiasi momento in caso di non rispetto degli obblighi legali.

Quindi, se si desidera conservare questa carta il più a lungo possibile bisogna in particolare aver cura di dichiarare i propri redditi e pagare le imposte negli Stati Uniti anche se si dovesse lasciare il paese per un periodo. È anche necessario continuare ad avere una vita attiva nel paese disponendo di un conto e di una carta bancari attivi anche quando si è assenti. Infine, se si lasciano gli USA per più di un anno, sebbene la carta verde rimanga valida, per rientrare è comunque necessario richiedere un re-entry permit.

Partecipare alla lotteria “Carta Verde”