Esenzione dal visto per gli USA

In passato era impossibile, per un viaggiatore, recarsi negli USA senza prima ottenere un visto. Questa pratica amministrativa era al tempo stesso lunga e complessa e non garantiva di ottenere nei tempi previsti il prezioso documento. Fortunatamente oggi è possibile, a certe condizioni, beneficiare di un’esenzione dal visto effettuando una semplice domanda online di autorizzazione ESTA. Per aiutarvi in questa procedura vi spieghiamo come approfittare di questa esenzione dal visto e come funziona l’autorizzazione ESTA.  

Fare domanda di ESTA
Valutazione: 3.96 45 voti

Il formulario ESTA: un documento essenziale

Il formulario ESTA è uno dei principali documenti amministrativi che un cittadino straniero che preveda di recarsi negli Stati Uniti deve fornire ai rappresentanti delle autorità americane presenti nel suo paese d’origine prima della partenza. 

A partire dal 12 gennaio 2009, questo documento sostituisce il questionario I94W, un formulario che i viaggiatori dovevano riempire prima di imbarcarsi su un aereo o su una nave da crociera che passasse per gli Stati Uniti.

Come gli italiani, i cittadini stranieri residenti in un paese affiliato al Programma “Viaggio senza visto” devono riempire l’autorizzazione ESTA, preferibilmente 72 ore prima della partenza. Chiunque sia esentato dal visto e preveda di calcare il suolo americano deve conformarsi a questa formalità, indipendentemente dalla sua età o dalla sua posizione sociale. Le famiglie che prevedono di spostarsi con dei figli minorenni – anche in tenera età -  devono richiedere un’autorizzazione individuale per ogni membro. 

Si noti che la richiesta di autorizzazione ESTA non riguarda i viaggiatori che accedono agli Stati Uniti via terra. 

Perciò i viaggiatori che accedono agli Stati Uniti via terra dal Canada o dal Messico non sono obbligati a riempire questo documento.

 

L’autorizzazione ESTA è obbligatoria per tutti?

Per i viaggiatori che dispongono ancora di un visto in corso di validità, la presentazione di una domanda di autorizzazione ESTA non è necessaria. Si tratta di un’eccezione. I cittadini provenienti dai paesi partecipanti al sistema che non possiedano un visto valido, invece, devono obbligatoriamente farla. Permetterà loro di prenotare un volo o una crociera verso gli Stati Uniti senza visto per una permanenza massima di 90 giorni, che si tratti di un viaggio d’affari o di un soggiorno turistico.

Anche i passeggeri che effettuano un semplice transito negli Stati Uniti devono farne domanda.

 

L’Italia fa parte del dispositivo ESTA?

L’Italia fa effettivamente parte del dispositivo ESTA, il che significa che se provenite dall’Italia, possedete un passaporto recente e valido e il vostro soggiorno negli Stati Uniti dura meno di 90 giorni, siete esentati dalla richiesta di visto e potete utilizzare il nostro modulo online per sottoporre la vostra richiesta di autorizzazione ESTA.

Tuttavia é importante capire bene il significato dell’espressione “proveniente da”: la nazionalità italiana, infatti, non é sufficiente per ottenere un’ESTA. Bisogna prima di tutto risiedere in modo permanente in Italia o in un altro paese membro del dispositivo.

 

Chi può beneficiare dell’esenzione dal visto per gli USA?

L’esenzione dal visto si rivolge soltanto ad alcuni viaggiatori diretti negli USA perché è necessario riempire alcune condizioni preliminari per beneficiarne. Prima di tutto bisogna provenire da uno dei 38 paesi membri del programma ESTA, tra i quali troviamo l’Italia, la Francia, la Svizzera o il Belgio. Dovete quindi risiedere in maniera permanente in uno di questi paesi.

É poi indispensabile possedere un passaporto biometrico o elettronico (tutti i passaporti moderni sono di questo tipo) il cui numero vi verrà richiesto al momento della domanda di autorizzazione ESTA.

Il soggiorno che desiderate trascorrere negli USA non deve durare più di 90 giorni consecutivi. Oltre questo periodo dovrete necessariamente ottenere un visto.

Infine, dovete ottenere un’autorizzazione ESTA prima della data di inizio del vostro viaggio.

 

Come ottenere un’ESTA o esenzione dal visto?

Se avete letto attentamente le condizioni indicate sopra e le riempite tutte, potete effettuare una domanda di autorizzazione ESTA e beneficiare così dell’esenzione dal visto.

Per effettuare la vostra domanda vi basta munirvi del vostro passaporto biometrico o elettronico e cliccare sul link presente nel nostro sito che dà accesso ad un modulo in italiano.

Questo modulo è un normale questionario in cui dovrete semplicemente rispondere in maniera assolutamente onesta alle domande poste. La compilazione del formulario consiste, quindi ,nel menzionare le informazioni personali quali il sesso, il cognome, la data di nascita, il paese di nascita, la nazionalità, il luogo di residenza, il numero di passaporto, il paese di ottenimento, la data di rilascio e la data di scadenza del passaporto. Dopo aver riempito il campo destinato all’indirizzo di posta elettronica, il viaggiatore deve rispondere ad una serie di domande specifiche, tra le quali se la sua domanda di visto è già stata rifiutata in precedenza.

Una volta riempito il questionario vi basterà convalidarlo effettuando un pagamento tramite carta bancaria, corrispondente alle spese di dossier e alle spese di trasmissione alle autorità statunitensi.

 

Quanto tempo ci vuole per ottenere un’autorizzazione ESTA?

Il tempo di trattamento del dossier e quindi il tempo di attesa della risposta da parte delle autorità statunitensi è di un massimo di 72 ore.

Dopo questo lasso di tempo sono possibili tre risposte che possono essere date dalle autorità territoriali americane. 

  • La menzione “autorizzazione approvata” permette ai richiedenti di intraprendere il viaggio che avevano programmato.
  • La menzione “in istanza” indica che le autorità americane stanno analizzando l’eleggibilità del richiedente.
  • La menzione “autorizzazione rifiutata” specifica che il viaggiatore non è autorizzato ad accedere agli USA.

La risposta alla domanda verrà inviata per e-mail all’indirizzo che si sarà indicato nel questionario di domanda. Una volta ricevuta l’autorizzazione ESTA non è necessario stamparla visto che la compagnia di trasporti, così come il servizio dell’immigrazione statunitense, ne vengono a conoscenza per via informatica.

È importante sapere che l’autorizzazione ESTA rende esenti dal visto per un periodo di 2 anni e che può quindi essere utilizzata per più viaggi.

 

Gli altri documenti richiesti per accedere agli Stati Uniti

Oltre all’autorizzazione ESTA, per poter viaggiare negli Stati Uniti è richiesto anche un passaporto elettronico o biometrico in corso di validità.

Si noti che non è richiesta una validità del passaporto di oltre sei mesi dalla data prevista per il rientro. È necessario presentare alle autorità territoriali anche un biglietto di crociera o un biglietto d’aereo andata-ritorno che garantiscano l’uscita del richiedente dal territorio degli Stati Uniti alla scadenza della data di partenza prevista.

Un traveller’s cheque o una carta di credito sono richiesti a garanzia di solvibilità.

Inoltre, per i viaggiatori ai quali un visto per gli Stati Uniti sia già stato rifiutato, il passaporto e l’autorizzazione ESTA non sono sufficienti ad accedere al territorio americano. In questi casi, in effetti, è richiesto un visto oltre all’autorizzazione ESTA e al passaporto.

 

Passaporto e visto

Nel quadro del Programma “Viaggio senza visto” soltanto alcune tipologie di passaporto sono valide per viaggiare negli USA. È il caso dei passaporti temporanei o d’urgenza. I passaporti elettronici, biometrici o semplicemente leggibili con una macchina consegnata prima del 26 ottobre 2005 sono tutti validi.

I cittadini stranieri che dispongano di un passaporto leggibile con macchine prodotte dopo il 26 ottobre 2005 ma che non è né biometrico né elettronico devono presentare una domanda di visto presso il Consolato della loro regione visto che non posso usufruire del sistema ESTA.

 

Quando e come fare una domanda di visto per gli Stati Uniti?

In certi casi i viaggiatori europei che desiderano recarsi negli Stati Uniti non possono beneficare del programma di esenzione dal visto ESTA e devono quindi ottenere un visto tradizionale. Il visto è obbligatorio per tutti i cittadini stranieri che desiderino entrare negli Stati Uniti senza altra autorizzazione di soggiorno ed è integrato al passaporto del viaggiatore rilasciato dal suo paese di residenza.

Le persone che devono ottenere un visto per recarsi negli Stati Uniti sono soprattutto quelle che non possono beneficiare del programma di esenzione dal visto ESTA e che quindi non soddisfano i criteri di base e sono:

  • Le persone che abitano in un paese che non fa parte del dispositivo.
  • I viaggiatori che intendono soggiornare per oltre 90 giorni negli USA.
  • Le persone che vogliono lavorare o studiare negli Stati Uniti.

Per fare una domanda di visto bisogna prima di tutto andare in un sito che proponga questo tipo di formulario di domanda. Bisogna poi determinare di quale tipo di visto si ha bisogno; ne esistono infatti diversi tipi che dettaglieremo a seguire.

Si può quindi compilare il formulario di domanda ufficiale online fornendo alcune informazioni personali e relative alle ragioni del viaggio negli USA. Sarà necessario caricare una foto di identità nel rispetto dei criteri predefiniti: deve in particolare essere presa di fronte, datare non oltre 6 mesi, essere su fondo bianco e di una dimensione di 5 cm x 5 cm.

A seconda della situazione vengono richiesti differenti documenti giustificativi. Le spese del visto potranno essere pagate online tramite carta di credito una volta registrata la domanda e il sito fornirà delle indicazioni sul modo in cui inviare i documenti obbligatori per posta o come fissare un appuntamento per ottenere il visto.

Le domande di visto vengono generalmente trattate in un tempo che varia da qualche giorno, per le domande più semplici, a qualche settimana per quelle più complesse. Visto che il tempo necessario è molto variabile è preferibile effettuare la domanda in anticipo per essere sicuri di ricevere il visto in tempo utile a programmare il viaggio.

 

Quali sono i differenti tipi di visto che si possono richiedere per gli Stati Uniti

Come indicato in precedenza, esistono differenti tipi di visto a seconda del motivo del viaggio e della situazione personale specifica. Ecco in dettaglio i casi previsti e i visti corrispondenti:

  • I visti per turismo e affari, i visti per studio, programmi di scambio e lavori temporanei.
  • I visti per diplomatici e autorità in possesso di passaporto diplomatico.
  • I visti per i partecipanti ai programmi Fullbright e ai viaggi di scambio patrocinati dai governi.
  • I visti per gli investitori.
  • I visti per i beneficiari del programma di esenzione dall’incontro preliminare.

È essenziale sapere esattamente quale tipo di visto bisogna richiedere prima di andare nel sito in cui fare la richiesta. Si avranno così maggiori probabilità di ottenere in tempo la propria autorizzazione al viaggio e di portare a buon fine il proprio progetto negli Stati Uniti.

Ovviamente, se non intendete viaggiare negli Stati Uniti per oltre 90 giorni e se le condizioni preventive di ottenimento sono soddisfatte, avete tutto l’interesse a passare per il programma di esenzione dal visto richiedendo un’autorizzazione ESTA online. Per farlo, andate subito nel sito del nostro partner per compilare la vostra domanda online in appena qualche minuto.

Fare domanda di ESTA